Sicuramente ricorderete le vostre risposte alla mia domanda menzionata nella parte precedente. Ma mi fa piacere che siano emerse anche risposte diverse, come ho indicato nell’articolo. Di cosa si tratta, in realtà, cavalcare „con la corda sul collo“ (almeno secondo me e sono felice che lo sia anche per molti di voi)? Cosa ci serve… per rendere l’equitazione il più sicura possibile, sia per voi che per il vostro cavallo?

Conoscenza

Sappiamo tutti che il cavallo si è evoluto per milioni di anni fino alla sua forma attuale. E ha sopravvissuto. Non dovremmo mai dimenticarlo.

Dovremmo cercare di acquisire il massimo di conoscenze sulla vita e il „funzionamento“ dei cavalli. Il branco, la sicurezza, gli istinti, un modo specifico di reagire e comportarsi, come i cavalli percepiscono e cosa effettivamente necessitano per la loro vita dal punto di vista fisico e psichico, come funziona il loro cervello e il loro pensiero, come si svolge l’educazione e l’apprendimento e è necessario conoscere anche i sensi dei cavalli (differenze e funzionamento), la fisiologia stessa…

Percezione delle connessioni

Man mano che studiate tutte queste informazioni, dovreste iniziare a rendersi conto gradualmente di come, quando e perché il cavallo reagisce in un certo modo. Perché a volte non reagisce e perché altre volte alla „stessa stimolazione“* la sua reazione è, diciamo, „estrema“.

kôň, kone, jazdenie, tréning koní, intuitívne jazdenie, vedomé jazdenie, jazdenie na nákrčáku, jazdenie s citom, život s koňmi, súhra s koňom, práca s koňom

Comprensione

Quando iniziate a notare e a rendersi conto di tutte queste cose, comincerete a rifletterci sopra e arriverà la comprensione. La comprensione delle connessioni specifiche. Senza riflettere sulle connessioni, non si può ottenere nulla. Lo stesso cavallo, nelle mani di due persone diverse, può reagire in modo molto diverso alla „stessa stimolazione“*; con una persona potrebbe calmarsi, con un’altra persona potrebbe rimanere più nervoso o cercare di scappare o difendersi.Qualle é il motivo? La percezione delle connessioni e la loro comprensione non riguardano solo il cavallo e la situazione specifica, ma anche noi stessi.

*“stessa stimolazione“ come anche „stimolazione simile“ – mai nessuna stimolazione, situazione, è completamente uguale, anche se per noi, esseri umani, può sembrare così.

Se qualcuno che ha paura dei cavalli sta leggendo, spesso, una volta compreso il motivo per cui il cavallo agisce in un certo modo, inizia a rendersi conto di molte cose. La paura non scompare subito, ma almeno si calma, perché alcune cose hanno senso. Il passo successivo è capire come reagire a queste situazioni in modo da influenzare positivamente il cavallo e gradualmente riuscire a liberarsi della paura, trasformando il cavallo in un compagno fedele e affidabile.

Percezione del cavallo

La percezione del cavallo, o meglio, come percepiamo il singolo cavallo e il suo comportamento, le reazioni… proviene dai punti precedenti ed è proprio questo, che quando il cavallo reagisce in qualche modo, riuscite a percepire il suo stato d’animo, a capire perché si comporta in questo modo e ciò non suscita in voi né rabbia né frustrazione. Perché si sta semplicemente comportando come un cavallo.

State davvero percependo il vostro cavallo o state solo guardando?

Accettazione

Siamo arrivati al punto in cui accettate il vostro cavallo. Questo è il primo passo verso il successo. E solo per chiarire, si tratta del SINGOLO CAVALLO SPECIFICO. Non generalizzerete. Non userete automaticamente le „metodologie“ su ogni cavallo che incontrate nello stesso modo. Ogni cavallo ha alle spalle qualcosa di diverso. Un puledro, un giovane cavallo, un cavallo adulto, un vecchio cavallo – molte volte, molte esperienze, molte cose che lo plasmano, soprattutto nella fase più bassa dell’età, quando spesso non avete alcuna influenza eppure è il periodo più importante per la sua salute mentale e fisica. Qui potrei scrivere un’intera pagina…

kôň, kone, jazdenie, tréning koní, intuitívne jazdenie, vedomé jazdenie, jazdenie na nákrčáku, jazdenie s citom, život s koňmi, súhra s koňom, práca s koňom

Ricerca di soluzioni

Il mio cavallo fa questo e quello, cosa devo fare? Prima di tutto, scoprite perché lo fa e solo allora possiamo parlare di come risolverlo. Perché ci sono sempre diversi modi e soluzioni e ogni cavallo apprezza qualcosa di diverso.

I miei clienti saprebbero raccontare 😊 Insegno loro molte cose sui cavalli. E poi li insegno a „lavorare“ su di loro. Funziona magicamente. A volte subito, a volte ci vuole tempo, ma capiscono perché ci vuole tempo e non li frustra più che le cose non vadano subito bene. Ma si rallegrano ancora di più quando le cose cambiano, perché improvvisamente accadono „miracoli“ 😊

Questo è il fondamento che ci aiuterà a guadagnare la fiducia e a costruire un rapporto con il cavallo e a impostare tutta la nostra futura convivenza insieme. Manca solo un punto: – noi.

Interazione con il cavallo

Abbiamo detto qualcosa sui cavalli e ora cosa riguarda noi? Noi influenziamo il cavallo e il cavallo ci influisce. È giusto. Ma siamo noi l’elemento che può cambiare tutto, perché alla fine…

Ma ne parleremo di più nella terza parte, così come della preparazione effettiva del cavallo 😊