Sono necessari attrezzi di addestramento?
Nel video vedete Marko che trotta in una pista circolare. Viene distratto da uno stimolo dall’ambiente circostante – si gira intorno e poi torna nella posizione originale.

Il numero di stimoli aumenta.
Ha sempre la possibilità di valutare la situazione, non lo limito.
Ciò gli conferisce un senso di controllo e sicurezza.
Grazie a questo rimane rilassato.
E quando glielo chiedo, è felice di soddisfare la mia richiesta – abbassa la testa e si posiziona come richiesto.

Il trotto non è ancora molto attivo.
Marko ha 18 anni e soffre di artrosi, ha bisogno di tempo per scaldarsi.
Ma è rilassato.
Quando si riscalda di più, cambia il passo da solo.

Notate il cambiamento nella posizione delle orecchie durante il lavoro nella pista.
Si girano costantemente verso il luogo da cui proviene lo stimolo.